Skip to main content

Maschere viso: scopri come scegliere quella più adatta a te

Per rilassarsi dopo una giornata impegnativa, per preparare la pelle all’applicazione del make-up o semplicemente per concedersi una coccola degna di un salone di bellezza: è sempre il momento giusto per una maschera viso! 
Ma come scegliere la maschera più adatta a te? Semplice, ti basterà seguire alcuni piccoli consigli che troverai nella nostra mini guida per imparare ad orientarti nel magico modo delle star tra i trattamenti per la cura della pelle. 

Maschere viso: a ogni tipo di pelle la sua

Le maschere, si sa, non sono tutte uguali, un po’ come noi. Per questo motivo il primo criterio a guidare nella scelta della maschera più adatta è l’autovalutazione della propria pelle e delle relative esigenze. Lo chiameremo il “principio del benefit”: dicci com’è la tua pelle (e che bisogni ha) e ti diremo che maschera fa per te.

1 Se la tua pelle è secca: ciò che ti occorre è una maschera idratante e/o nutriente. 
Già dalla prima applicazione ti permetterà di ottenere una pelle più morbida ed idratata, con estrema facilità.

2 Se la tua pelle è oleosa/grassa: una maschera opacizzante è ideale. 
Grazie all’azione sebo-assorbente specifica per questa tipologia di maschere, la tua pelle apparirà immediatamente meno lucida e dal finish matte.

3 Se la tua pelle presenta delle imperfezioni: utilizza una maschera purificante. 
La tua pelle risulterà subito libera da impurità e residui di trucco e tornerà a risplendere.

4 Se la tua pelle è delicata: scegli una maschera lenitiva.
Donerai sollievo immediato, freschezza ed un’irresistibile sensazione di confort alla tua pelle. 

5 Se la tua pelle è normale: regalale un boost d’energia, non stop.
Grazie ad attivi specifici quali l’estratto di caffè e di te, contenuti nelle maschere viso energizzanti o anti-fatica, la tua pelle sarà pronta ad affrontare ogni sfida.

TIP: 
Hai la pelle mista (per cui alle diverse zone del viso corrispondono esigenze differenti)? La soluzione è il multi-masking e cioè, abbinare vari tipi di maschera contemporaneamente su aree del viso specifiche, a seconda dei bisogni. 
 

I formati di maschere viso

Qui entra in gioco il divertimento: esistono tanti tipi di maschere viso ed altrettanti formati, tutti da provare (ed ovviamente immortalare durante il tempo di posa con un bel selfie, seguendo l’esempio delle influencer sul web).


Maschere in hydrogel
- Hanno una struttura che aderisce perfettamente al viso e scivola piacevolmente sulla pelle per una sensazione di benessere immediata. 
- La loro texture in gel fresca e leggera, non cola ed è facile da applicare grazie alla forma che si adatta ai contorni del viso.

TIP
Conservale in frigorifero per ottenere un effetto ancora più rinfrescante e sarà la tua pelle a ringraziarti. 

Maschere in crema
-Semplicissime da applicare e tenere in posa, le maschere in crema non scivolano via, non appesantiscono la pelle e permettono di continuare le proprie attività quotidiane mentre agiscono.
-Possono essere utilizzate da sole oppure alternate con altre maschere in crema per ottenere simultaneamente più effetti sulle diverse zone del viso.

Maschere in tessuto
Come quelle in hydrogel, anche le maschere in tessuto una volta applicate aderiscono perfettamente al viso come una seconda pelle ed hanno una texture morbida, super confortevole. La loro trama è pensata appositamente per trattenere e poi rilasciare gradualmente sul viso i principi attivi della maschera. 

Patch
In hydrogel o in tessuto, i patch sono studiati per essere applicati su particolari aree del viso e sono comodissimi da utilizzare anche mentre sei in viaggio. 
 

Trattamenti skincare e maschere viso: che differenza c’è?

Le maschere viso e i trattamenti skincare che fai abitualmente, più che essere diversi sono…complementari. Per avere una pelle impeccabile – ricordiamo, la base assoluta per un make-up perfetto - l’ideale sarebbe dunque combinare sempre una crema o un siero specifico alla maschera viso, per potenziarne al massimo i benefici. 

TIP

Le maschere vanno applicate sulla pelle pulita, perciò ricorda di detergerla a inizio e fine giornata con dei prodotti specifici per la detersione del viso come latte detergente, tonici e acqua micellare KIKO. 
 

Con che frequenza fare una maschera viso

Sebbene ogni maschera abbia delle peculiarità tutte sue, anche quando si parla di frequenza di utilizzo, generalmente si consiglia di applicarle 1-2 volte alla settimana, magari alternandone la tipologia. Il tempo di posa è sempre indicato sulla confezione o sulla scheda che correda il prodotto (superare quello indicato non ne aumenta l’efficacia :D ). 

TIP
Un trucchetto per chi va di fretta ma non vuole rinunciare a prendersi cura della pelle? Applica la maschera durante il tempo di posa del balsamo o di un trattamento per capelli: sotto la doccia i pori della pelle saranno naturalmente più dilatati, la pelle più ricettiva e l’agenda salva!
 

Trucchi a portata di mano e smartphone carico: scatta una foto con il tuo look e condividila utilizzando l’hashtag #KIKOtrendsetters: entra da protagonista nel mondo KIKO MILANO.