Skip to main content

Come truccare le sopracciglia: consigli per averle perfette

Le sopracciglia sono uno dei tratti essenziali del viso di una persona. 
Negli anni si sono viste varie mode ed evoluzioni di queste piccole linee che circondano gli occhi.  Simili a un tratto netto, fini, spesse, larghe o addirittura a zig zag (ti ricordi che qualche anno fa andava di moda rasarne un pezzetto?). C’è stato un periodo in cui se ne vedevano di sottilissime, tratteggiate da un unico segno rafforzato con l’utilizzo di una matita. Siamo passati poi alle sopracciglia super folte e ispide. E anche alla moda “ad ali di gabbiano”, il cui merito risale alle prime dive di Hollywood. Gli anni ‘90 hanno visto invece uno “spinzettamento selvaggio” e siamo arrivati agli anni duemila, in cui la pinzetta è all’interno di ogni borsa ma non è più così implacabile. 
L’obiettivo dei nostri tempi è la perfezione delle sopracciglia, da ottenere con cura e dedizione. E mai come in questi anni si sono visti così tanti prodotti per le sopracciglia per aiutarti a tenerle in ordine e curate. 
Ecco per te 8 consigli super utili per avere le sopracciglia perfettamente curate e truccate e in ogni occasione!

Come fare le sopracciglia in casa?

Per avere sopracciglia belle e curate, non si è costretti a ricorrere all’estetista. Con alcuni pratici consigli potrai fare tutto in casa senza problemi.
Segui questi 8 pratici consigli:

1.    Prima di tutto fa attenzione alla forma
La forma delle sopracciglia è il primo punto su cui dovrai soffermarti. Capire bene quale sia la forma che si addice di più alle tue sopracciglia ti aiuterà a tenerle in ordine e curarle a dovere. 
Non c’è un disegno universale ovviamente, che vada bene a tutti o esalti ogni fisionomia, ma ne esiste uno ideale e naturale per ciascuno che si può valorizzare, e la buona notizia è che non è così difficile farlo!
Vediamo come: armati di un righello (si proprio di una riga, di quelle sottili che si usano a scuola, in casa ne avrai sicuramente almeno una in qualche astuccio o cassetto, in alternativa usa un pennello sottile o una matita sottile) e di una matita per sopracciglia a punta fine. Nonostante sappiamo che il nostro viso non è mai perfettamente simmetrico, dobbiamo comunque cercare di ridisegnare il tratto delle sopracciglia in modo armonico, perché è davvero incredibile la differenza che un’arcata sopraccigliare ben curata può fare.

2.    Usa la tecnica dei tre punti
Mettiti davanti allo specchio in posizione frontale e guardati per bene a viso e sopracciglia struccati: pettinale verso l’alto e l’esterno con uno scovolo adatto e pulito. Prendi il righello e avvicinalo al naso verticalmente; fai in modo che il righello tocchi la parte più esterna del naso e l’angolo interno del tuo occhio; traccia un puntino sull’attaccatura delle sopracciglia seguendo la linea ideale risultante dall’operazione che hai fatto con la riga: avrai trovato il punto di inizio ideale della tua arcata sopraccigliare. Ripeti per entrambi gli occhi e vai avanti con gli altri punti.  
Con lo stesso meccanismo, cioè partendo dall’estremità del naso e spostandoti idealmente verso il centro delle sopracciglia passando per il centro dell’occhio, sull’iride, otterrai il punto in cui il sopracciglio dovrebbe avere il picco più alto o dove dovrebbe arcuarsi.
Continua con l’ultimo dei passaggi per definire il punto finale del sopracciglio, stavolta partendo dall’estremità del naso e spostandoti verso l’esterno, puntando all’angolo esterno dell’occhio: traccia l’ultimo punto sull’arcata.
Infine unisci con tratti sottili i tre punti ottenuti per ogni occhio per avere uno spessore e un disegno che farà da base al trucco specifico per le sopracciglia.

3.    Infoltire o sfoltire?
Ogni sopracciglio ha la sua tipologia di pelo, studia bene il tuo! È folto? Rado? Presenza incongruenze qua e là? 
Utilizza una matita per sistemare e integrare eventuali mancanze, oppure sfoltisci con pinzette e forbicine dove trovi qualche pelo di troppo o troppo lungo. 
L’accessorio irrinunciabile rimane sempre la pinzetta, ma usala con molta attenzione per evitare di esagerare. Che tu scelga una pinzetta a punta fine o obliqua, il risultato sarà comunque impeccabile. La precisione è garantita dai materiali flessibili e maneggevoli, che fanno durare quest’accessorio nel tempo.
Se sei fan dell’effetto naturale, elimina soltanto i peletti che proprio non seguono la forma che hai già disegnato e lascia che il tratto sia spesso e naturalmente corposo. Se invece le tue sopracciglia sono rade o hai dei buchetti, riempili con la matita adatta a te o con un ombretto o prodotto specifico, ricordandoti di sfumare sempre.

4.    Scegli la matita adatta 
Non è difficile trovare la matita perfetta: dovrai cercare un colore simile alle sopracciglia oppure di una tonalità più chiara. Da evitare le matite troppo scure altrimenti avrai un tratto estremamente marcato. 
Ci sono mille modi per truccare le sopracciglia con la matita e per scegliere basta farsi guidare dall’effetto che vuoi ottenere. 
Se desideri un rilascio controllato e una punta morbida per riempire eventuali buchetti senza sbavature, il pennarello fa per te.
La matita invece si applica in un attimo e la resa è sempre perfetta. Se sei in fissa con la precisione, allora ti serve una matita a punta extra fine, per disegnare tratti così sottili da sembrare naturali.

Troppi impegni e con poco tempo a disposizione? Scegli una matita extra, sia nella dimensione che per coprenza e morbidezza: in una sola passata le tue sopracciglia saranno perfettamente riempite.

5.    O scegli una palette 

Le palette per sopracciglia sono dei piccoli scrigni pieni di cose utilissime in versione mini da viaggio o da borsetta: mini-pinzetta, mini-scovolo, mini pennello di precisione e ombretti in varie tonalità. 

Dotate di uno specchietto per i ritocchi e per fissare e controllare il trucco durante il giorno, le palette per sopracciglia contengono tutto quello che ti serve per un trucco sopracciglia perfetto, anche quando sei in giro. L’ombretto inoltre è molto comodo perché potrai andare a colare la zona in cui mancano dei peletti in maniera naturale, senza dover ricreare il disegno di ogni singolo pelo. E l’effetto resterà sempre impeccabile.

6.    Usa illuminante e fissante

L’illuminante nell’arcata sopraccigliare permette di enfatizzare sia la forma che l’intensità delle tue sopracciglia, oltre a permetterti di intensificare l’intero sguardo.

Non dimenticare di fissare il tutto. Puoi usare una matita a base di cera o un mascara fissante per sopracciglia. Sarà l’ultimo tocco per migliorare la resa dei prodotti e prolungarne la durata.

7.    Controlla quotidianamente 

Verifica sempre la ricrescita delle sopracciglia: da un giorno all’altro puoi ritrovarti dei piccoli peletti che ricrescono. Quindi munisciti di pinzette e rimuovili per essere impeccabile come sempre. 
Il nostro consiglio è di tirare via i peli delle sopracciglia subito dopo la doccia. La pelle si presenta molto più morbida e i vapori della doccia permettono l’apertura dei pori. Questo aiuterà a lavorare su un pelo più semplice da estirpare. 

8.    Pettina! 

L’ultimo consiglio che può sembrare ovvio ma non lo è affatto è quello di prendersi cura delle sopracciglia pettinandole

Con il pennellino apposito cerca di metterle in ordine ogni giorno; così facendo avranno sempre un’andatura regolare e resteranno maggiormente in posa durante la giornata.

Come riempire le sopracciglia

 

Se hai già smarcato i diversi consigli che ti abbiamo dato sulla forma e sulla pulizia, è il momento di vedere nel dettaglio come infoltire le sopracciglia con il trucco.

I metodi per riempire le sopracciglia sono essenzialmente 3, da realizzare con tecniche diverse e a volte con prodotti diversi.

1) Tecnica pelo su pelo: questa tecnica punta alla ricreazione del singolo pelo delle sopracciglia, serve una matita dello stesso colore e molto ben appuntita. Si tracciano singoli peletti là dove si presentano zone rade.
Un prodotto molto comodo - che ti risparmia di disegnare pelo per pelo a mano - è la penna microblading: grazie alla sua punta tridente, sarà davvero facile simulare i peletti naturali delle sopracciglia.

2) Tecnica riempimento con matita: si utilizza una matita, non troppo appuntita; anzi se la punta si presenta larga e tonda è preferibile. 
La matita dovrà essere di un colore leggermente più chiaro di quella del pelo, e si andrà a dipingere, come se fosse un ombretto, la zona che presenta spazi.

3) Tecnica riempimento con ombretto. Esistono delle pratiche e comode palette adatte proprio per le sopracciglia con le quali potrai riempire le zone rade con una semplice passata di colore con il suo applicatore.
E se non hai quella specifica, potrai utilizzare un ombretto che ricordi il colore delle tue sopracciglia, ma ricorda di non esagerare con la quantità!

Trova la forma adatta alle tue sopracciglia e divertiti a sistemarle per averle in maniera impeccabile ogni giorno.