Skip to main content

Come si sceglie il correttore giusto? Consigli su colori e tipologie

Il correttore è il best friend che tutti vorremmo al nostro fianco, soprattutto quando compaiono delle occhiaie, magari proprio il giorno della laurea o di un colloquio importante. 

A quel punto arriva lui: il correttore! E ti aiuta ad affrontare la giornata grazie a un makeup perfetto che valorizzerà il viso. 

Se sei quindi alla ricerca di un correttore adatto per ogni tua esigenza, sei nel posto giusto! Segui i nostri consigli per trovare il colore e la tipologia di correttore adatti a te.

Come scegliere il colore del correttore

La scelta del colore del correttore è fondamentale; è il primo dettaglio a cui fare attenzione per ottenere un ottimo risultato da questo prodotto. 

Il correttore, infatti, serve per mimetizzare le imperfezioni e per camuffarle con il resto dell’incarnato: dalle discromie alle piccole macchioline, fino alla comparsa di piccoli brufolini. 

Partendo dall’assunto che il correttore serve per “correggere” otticamente una piccola parte di viso, si deve pensare quindi a come lo si vuole impiegare.

Prendiamo per esempio le occhiaie. Come nasconderle? 
Dobbiamo attingere al mondo dell’arte e alla teoria dei colori. Proprio questa ci insegna che la sovrapposizione di colori complementari permette l’annullamento delle differenze, rivelando una tonalità omogenea. Se invece i due colori complementari si accostano, uno vicino all’altro, si andranno a evidenziare le differenze.

Per questo motivo:
•    l’arancione e il giallo sono i colori utili per le occhiaie
•    il verde è adatto per coprire zone arrossate
•    il viola è utile per illuminare zone più spente.

Prima di procedere con l’utilizzo del correttore, ricorda di provvedere alla preparazione della pelle con la routine quotidiana di skincare. La zona perioculare, per esempio, a volte tende a essere un po’ secca ed è quindi importantissimo idratarla a dovere prima di applicare il prodotto.

Colori dei correttori

Ecco nel dettaglio il colore giusto per ogni esigenza.


Correttore beige

 

È il correttore più comprato e utilizzato. Si tratta di un colore versatile per diverse esigenze, utile anche come illuminante per il contorno occhi.

 

Correttore arancione

 

L’arancione è il colore per camuffare le occhiaie bluastre, mentre il giallo è ideale per nascondere quelle violacee. Ma non solo, questi colori sono utili anche per nascondere una vena particolarmente evidente.

 

Correttore verde

 

È la nuance giusta per attenuare l’effetto rosato che si può avere in caso di couperose o piccoli brufolini. Il verde contrasta il rossore attenuando eventuali discromie, proprio perché questo è il colore complementare del rosso. Applicalo sull’imperfezione che vuoi mimetizzare e copri la correzione effettuata con il fondotinta per un risultato perfetto.

 

Correttore rosa

 

Il correttore rosa serve a illuminare e ridare luce alla pelle particolarmente stanca, donandole maggiore freschezza e rigogliosità.

 

Correttore lilla

 

Il lilla è complementare del colore giallo, quindi è bene utilizzare questo correttore per tutte quelle zone in cui questa tonalità prevale; per esempio, in chi ha un incarnato olivastro. Su queste zone, utilizzando il correttore lilla, si riuscirà ad ottenere un effetto illuminante.

 

 

I tipi di correttore

Esistono moltissime tipologie di correttore, non devi far altro che trovare quello più adatto alla tua tipologia di pelle o di esigenza. 
Prima di spiegarti i diversi tipi, possiamo darti un consiglio di massima e molto generico: i correttori fluidi sono adatti a chi ha una pelle che tende alla secchezza, mentre un correttore compatto o in polvere è preferibile per chi ha la pelle che tende a essere lucida o oleosa.
E ora ecco tutti i tipi di correttore da conoscere:

Correttore fluido


Come dice già il nome, si tratta di un prodotto piuttosto liquido, che si applica molto bene con un pennello o con una spugnetta, prestando attenzione a non creare distacco con il resto del viso.
Un buon prodotto di questa tipologia è il correttore fluido ad alta coprenza, dalla texture super leggera e confortevole e che troverai in più di 12 tonalità!

Correttore cremoso


Il correttore cremoso è maggiormente adatto per le pelli miste, si applica molto facilmente sulla zona da trattare ed è altrettanto semplice da sfumare perché si amalgama in pochissime mosse con l’incarnato della pelle, proprio come se fosse una vera crema.

Correttore stick


Il correttore cremoso in stick è il classico prodotto da tenere sempre con sé: preciso e immediato, realizza un trucco impeccabile in pochi passaggi. Può essere molto utile anche per correggere piccoli eventuali residui di ombretto o mascara, finiti sulle guance già truccate con il fondotinta. 

Correttore waterproof


E come fare in estate con il caldo afoso? Scegli un praticissimo correttore waterproof! Così avrai la certezza di un’ottima riuscita nonostante sudore o bagni a mare. Per sperimentare questa tipologia, prova la palette di 5 correttori resistente all’acqua, così – grazie a ogni colore – potrai avere 5 risultati specifici per mimetizzare l'aspetto delle imperfezioni.

 

E ora? Non ci sono più segreti per te, ora che sai come destreggiarti tra le varie tonalità, grazie alla teoria dei colori, e tra le varie texture disponibili. 
Non resta che procurarti un buon pennello o una spugnetta adatti al tuo correttore e iniziare a sperimentare questi trucchi del mestiere per mimetizzare le piccole imperfezioni e ottenere un effetto uniformato sul viso.